11 settembre 2018
di stefano
0 commenti

Alla ricerca del Treno di John Cage

In occasione del 40° anniversario del Treno di John Cage 1978, già festeggiato nel 2008 con l’iniziativa Take the Cage Train, il prossimo 13 e 14 ottobre si terrà l’evento Alla ricerca del Treno di John Cage.

Sulla Porrettana, la linea ferroviaria che collega Bologna e Pistoia passando da Porretta Terme, a bordo di un treno a vapore per ricordare il concerto di John Cage. Il Porretta Slow è una due giorni (13 e 14 ottobre) che lega il progetto “Transappenninica”, il viaggio su treno storico da Bologna a Porretta Terme lungo l’antica via della Ferrovia Porrettana, con la rievocazione del 40° anniversario del treno storico di John Cage e l’identità enogastronomica dell’Appennino Tosco-Emiliano con mercati, laboratori e cooking show.
Il 13 ottobre, sul treno storico Bologna – Porretta Terme verrà offerta una animazione musicale ed enogastronomica in ricordo del famoso treno che attraversò la linea Porrettana nel 1978, sotto la direzione artistica del compositore ed artista californiano John Cage. L’offerta musicale varierà dal genere folk, al liscio, al jazz, al rock fino alla musica elettronica (dal comunicato stampa).

Alla ricerca del Treno di John Cage

 To celebrate the 40th anniversary of the Il Treno di John Cage 1978, which already revived during the 2008 Take the Cage Train happening, on October 13 and 14 there will be event Alla ricerca del Treno di John Cage (literally, in search of John Cage train).

On the Porrettana, the railway that connects Bologna and Pistoia through Porretta Terme, on a steam train to remember John Cage’s happening. Porretta Slow is a 2 days event which will link the Transappenninica project – a trip on an historical train from Bologna to Porretta along the old Porrettana railway – the 40th anniversary of John Cage prepared train happening and the local gastronomical identity.
On October 13, aboard the historical train Bologna – Porretta Terme, a musical and gastronomical show will be performed to remember the famous train that travelled on the Porrettana in 1978 under John Cage’s artistic direction. Music will vary from folk and jazz, to rock and electronic music (from the press release).

18 aprile 2018
di stefano
0 commenti

Nuova foto di John Cage a Lascia o raddoppia (#2)

È di poche settimane fa la pubblicazione in rete di una nuova – e bellissima – foto di John Cage durante il quiz Lascia o raddoppia?
La scoperta va attribuita all’Associazione culturale NoMus di Milano che tra i vari documenti dello Studio di Fonologia Rai presenti nel suo archivio, ha ritrovato questo nuovo reperto in cui si può vedere un John Cage concentrato durante la sua prova al quiz. La foto è adesso parte della sezione di johncage.it dedicata a Lascia o raddoppia?
Un ringraziamento a Maddalena Novati, presidente di NoMus.

John Cage in cabina durante una puntata di Lascia o raddoppia (Archivio Studio di Fonologia Rai)

John Cage in cabina durante una puntata di Lascia o raddoppia? (Archivio Studio di Fonologia Rai)

A new, and beautiful, picture of John Cage partecipating at the Italian quiz show Lascia o raddoppia? has been recently published online.
This discovery was made by the Associazione culturale NoMus in Milan that, among the various documents of Studio di Fonologia Rai in its archives, found this new picture which shows a concentrated  Cage during one of his appearances in the quiz show. The photo is now part of the johncage.it section dedicated to Lascia o raddoppia?
A huge thanks to Maddalena Novati, president of NoMus.

2 marzo 2018
di stefano
0 commenti

The school of radio,
9-10-11 marzo 2018

Il prossimo fine-settimana, da venerdì 9 a domenica 11 marzo, si terrà a San Marino l’evento The School of Radio. Per l’occasione sono stati organizzati diversi incontri sul tema della radio arte e tra questi alcuni saranno su o intorno a John Cage. Nello specifico:

  • (9 marzo – 9 aprile 2018) Roberto Masotti, Everydayjohncage Picture, Installazione fotografica nello spazio pubblico
  • (10 marzo) Il treno di John Cage e i laboratori sonori sperimentali delle radio, con Laura Zattra (moderazione), Franco Masotti, Roberto Masotti, David Monacchi (skype), Oderso Rubini
  • (10 marzo) Cagetown, concerto, Andrea Borgnino, EmilKr, Demetrio Cecchitelli, Es Nova, Reni Hofmüller, Enrico Malatesta, Fabio Mina, MOHO, Oderso Rubini, Michele Selva

Un ringraziamento a Roberto Paci Dalò, organizzatore dell’evento, per avermi informato della manifestazione.

The school of radio, 2018

 

Next weekend, March 9, 10 and 11, the The School of Radio event will take place in San Marino. During this symposium on radio art, there will be some Cage related events, namely:

  • (March 9 – April 9, 2018) Roberto Masotti, Everydayjohncage Picture, photo-installation in the open space
  • (March 10) Il treno di John Cage e i laboratori sonori sperimentali delle radio, with Laura Zattra (moderator), Franco Masotti, Roberto Masotti, David Monacchi (skype), Oderso Rubini
  • (March 10) Cagetown, concert, with Andrea Borgnino, EmilKr, Demetrio Cecchitelli, Es Nova, Reni Hofmüller, Enrico Malatesta, Fabio Mina, MOHO, Oderso Rubini, Michele Selva

I’d like to thank Roberto Paci Dalò, who organized the event, for having informed me about it.

22 febbraio 2018
di stefano
1 commento

John Cage a Lascia o raddoppia: articoli dal Corriere della Sera

Grazie al nuovo Archivio Storico del Corriere della Sera – che ringrazio per aver gentilmente concesso l’uso degli articoli trovati nel suo archivio – la sezione di johncage.it sulla partecipazione del compositore americano al quiz televisivo Lascia o raddoppia si arricchisce di nuovo materiale.
C’è anche spazio per la notizia di un concerto di musica moderna di fine gennaio 1959 a Milano con La Rosa, Hidalgo, Marchetti tra gli altri.
Buona lettura!

Thanks to the new Archivio Storico (historical archive) of Corriere della Sera – which I must praise for letting me add its own articles to johncage.it – the section of the site about the participation of the American composer to the quiz show Lascia o raddoppia now features new material.
There is even a short news about a concert of modern music at the end of January 1959 in Milan with La Rosa, Hidalgo, Marchetti among others.
Enjoy the read!

13 febbraio 2018
di stefano
0 commenti

John Cage: Percussion Works Vol. 1
(Empty Words Percussion Ensemble, Da Vinci Publishing)

La sezione Dischi di johncage.it si arricchisce con un nuovo disco: John Cage: Percussion Works Vol. 1, a cura dell’Empty Words Percussion Ensemble (Sergio Armaroli, Maurizio Ben Omar, Andrea Dulbecco e Elio Marchesini) e pubblicato da Da Vinci Publishing.

 

John Cage: Percussion Works Vol. 1 (Da Vinci Publishing, 2017)

A new addition to the Recordings section of johncage.it: John Cage: Percussion Works Vol. 1 performed by the Empty Words Percussion Ensemble (Sergio Armaroli, Maurizio Ben Omar, Andrea Dulbecco and Elio Marchesini) and produced by Da Vinci Publishing.

2 novembre 2017
di stefano
0 commenti

Kandinski > Cage, Musica e Spirituale nell’Arte

Il prossimo 11 novembre verrà inaugurata a Reggio Emilia presso la Fondazione Palazzo Magnani, la mostra Kandinski > Cage, Musica e Spirituale nell’Arte.
Nella mostra presenti inoltre lavori di Max Klinger, Paul Klee, Arnold Schönberg, Constantin Čiurlionis, Marianne Werefkin, Oskar Fischinger, Fausto Melotti, Nicolas De Staël, Giulio Turcato, Robert Rauschenberg. La mostra è a cura di Martina Mazzotta.

On November 11 it will open in Reggio Emilia, at the Fondazione Palazzo Magnani, the exhibition Kandinski > Cage, Musica e Spirituale nell’Arte (Music and Spirituality within Art).
The exhibition will feature works of Max Klinger, Paul Klee, Arnold Schönberg, Constantin Čiurlionis, Marianne Werefkin, Oskar Fischinger, Fausto Melotti, Nicolas De Staël, Giulio Turcato, Robert Rauschenberg. The exhibition is curated by Martina Mazzotta.

19 settembre 2017
di stefano
0 commenti

Musicage, conversazioni con Joan Retallack
(Il Saggiatore)

Il Saggiatore ha appena pubblicato Musicage, conversazioni con Joan Retallack, con prefazione di Veniero Rizzardi.
In queste viscerali conversazioni con Joan Retallack, Cage ripercorre i momenti più importanti della sua carriera, dalle prime sperimentazioni ai riconoscimenti internazionali, dalle grandi battaglie per la giustizia sociale alla ricerca inesausta della solitudine, e di un silenzio assoluto – unico fine possibile di ogni tensione artistica –, testimoniato da opere indimenticabili, come la scandalosa 4’33” (dal sito Il Saggiatore).
Il volume è stato aggiunto alla sezione Libri di johncage.it.

Musicage (Il Saggiatore)

Il Saggiatore has just published Musicage, conversations with Joan Retallack, preface by Veniero Rizzardi.
In these conversations with Joan Retallack, Cage recalls the most crucial moments of his life; from his initial experimentations to the international acknowledgements, from the great battles for social justice to the inexhaustible research of silence – the only possible end of any artistic process – witnessed by unforgettable works, like the scandalous 4’33” (from Il Saggiatore website).
The book is now added to the Books section of johncage.it.

30 luglio 2017
di stefano
0 commenti

Il Treno di John Cage: il ricordo di Martin Friedman

A distanza di un anno dalla scomparsa di Martin Friedman, per anni direttore del Walker Art Center, è da poco disponibile sul sito dello stesso centro artistico l’articolo in cui Friedman racconta la sua esperienza dell’evento che si tenne a Bologna nel giugno 1978. Potete leggerlo cliccando QUI. L’articolo è adesso presente nella sezione Links di johncage.it.
Vorrei ringraziare Elisabeth Hawthorne del Walker Art Center per avermi informato e per aver condiviso questo bell’articolo.

 

One year after the passing of Martin Friedman, for long time director of the Walker Art Center, it is now available on the Walker website an article where Friedman recounts his experience of the event that took place in Bologna, in June 1978. You can read it by clicking HERE. The article is now part of the Links section of johncage.it.
I’d like to thank Elisabeth Hawthorne from Walker Art Center for having shared this info and this beautiful piece.

8 febbraio 2017
di stefano
0 commenti

La biblioteca di John Cage

Dopo l’archivio delle composizioni di John Cage, la John Cage Trust ha da poco reso disponibile online l’intera collezione di libri di John Cage e così ecco la biblioteca di John Cage!

Cliccando sul link di sopra verranno inizialmente visualizzati 10 libri scelti a caso, ma è possibile esplorare la vasta collezione di libri che ammonta a ben oltre 1000 volumi, molti di quali sui funghi naturalmente! Buona ricerca.

 

After the archive of John Cage works, the John Cage Trust has recently made available online the entire collection of John Cage books, so here’s  John Cage library!

Once the link above is clicked, 10 random book will be displayed, but it is possible to delve into the entire collection which amounts to more than 1000 volumes, many of which are about mushrooms of course! Enjoy!

15 novembre 2016
di stefano
0 commenti

John Cage a Massa

L’associazione culturale Piano Terra di Massa, inaugurerà i propri spazi il prossimo 29 novembre in Via Cavour 23 con un evento dedicato a John Cage.

Il programma prevede l’esecuzione di Variations III, diretta da Guido Zaccagnini, un’esposizione fotografica di Angelo Turetta, fotografo che ebbe fortuna di incontrare John Cage di persona, e il concerto per piano preparato eseguito da Fabrizio Ottaviucci, il quale si esibirà sia il 29 che il 30 novembre. L’organizzazione è composta, oltre che da Piano Terra, dal pittore italiano Gianni Dessì.

Maggiori dettagli presso la pagina Facebook dell’associazione.

 

The cultural association Piano Terra in Massa, Italy, will open its spaces located in Via Cavour 23 on Tuesday, November 29 with an event dedicated to John Cage.

The program features the execution of Variations III conducted by Guido Zaccagnini, a photographic exhibition by Angelo Turetta, who personally met John Cage and the Concert for prepared piano performed by Fabrizio Ottaviucci both on November 29 and 30. The event is coordinated by Piano Terra together with Italian painter Gianni Dessì.

More details on the association’s Facebook page.